News

Spesometro 2014

enza sanzogni

E’ stato approntato il software riguardante le operazioni rilevanti ai fini Iva effettuate nel 2013 e le operazioni vanno comunicate all’Agenzia delle Entrate entro il 10 aprile 2014 (attività professionali che effettuano la liquidazione IVA ogni mese) o entro il 22 aprile 2014 (attività professionali che effettuano la liquidazione IVA ogni tre mesi). La comunicazione deve avvenire esclusivamente per via telematica.

fonte: ANMVI OGGI, Giovedì, 27 Marzo


Direttiva sulla sperimentazione animale in Italia

enza sanzogni

E’ entrato da pochi giorni in vigore il decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 26, Attuazione della direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici.

Il provvedimento stabilisce misure relative alla protezione degli animali utilizzati ai fini scientifici o educativi e disciplina tutti gli aspetti che riguardano la detenzione degli animali, le attività degli allevatori e degli utilizzatori,  la valutazione e l’autorizzazione dei progetti che prevedono l’uso  degli animali nella sperimentazione. Vengono inserite anche delle clausole tali per cui l’utilizzo degli animali ai fini scientifici o educativi è consentito soltanto quando, per ottenere il risultato ricercato, non sia possibile utilizzare “altro metodo o una strategia di sperimentazione scientificamente valida, ragionevolmente e praticamente applicabile che non implichi l’impiego di animali vivi”: questo nell’ottica di favorire, quando possibile, degli approcci “alternativi” alla sperimentazione animale. 

articolo pubblicato su Anmvi Oggi Lunedì, 17 Marzo 2014

 


Identificazione dei cavalli da sella

enza sanzogni

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha reso pubblica la Circolare allevatoriale anno 2014, contenente il complesso degli adempimenti per l’attività allevatoriale (cavalli di razza orientale, anglo arabo e sella italiano) e specifiche indicazioni circa l’attività dei Medici Veterinari Fiduciari Mipaaf e liberi professionisti.

Nella circolare vengono indicate dettagliatamente le norme che regolano le seguenti procedure:
Iscrizione dei puledri nuovi nati
Visita di identificazione per l’iscrizione al libro genealogico

Microchip (applicazione, lettura e gestione dispositivi non funzionanti)
Import di fattrici, stalloni e puledri
Deposito tardivo di cavalli nati dal 2004 al 2013 in possesso di passaporto rilasciato dall’A.P.A.
Destinazione finale (DPA o NON DPA) 

La circolare disciplina anche casi di variazione di dati segnaletici, decesso, furto o smarrimento del cavallo

CIRCOLARE ALLEVATORIALE SELLA 2014

vedi articolo pubblicato su Anmvioggi, Martedì, 11 Marzo 2014


Sempre più … di corsa …

enza sanzogni

24-03-2014

Il nostro maratoneta ormai non più allo sbaraglio ha conquistato anche Roma: altri 42,192 km percorsi in 3 ore e 35 minuti

Complimenti al Dr. Stefano Tassan per l’ennesima impresa titanica!!!


Nuovi farmaci recentemente approvati

enza sanzogni

Sono stati recentemente autorizzati dal Ministero della Salute due nuovi farmaci destinati all’utilizzo esclusivo nel cavalli. 

Si tratta di un farmaco per la terapia delle ulcere gastriche (PEPTIZOLE 370 mg/g pasta orale) e di un antielmintico (Noromectin praziquantel duo pasta orale). SI tratta di prodotti utilizzabili anche nei soggetti DPA, rispettando i tempi di sospensione indicati, ed è quindi richiesta per entrambi i farmaci la prescrizione medico veterinaria in triplice copia.

fonte: Anmvi oggi, 21 Febbraio 2014 / 19 Marzo 2014


Clonazione animale ed eventi sportivi

enza sanzogni

In sede di Comunità Europea sono state recentemente avanzate delle proposte sulla regolamentazione in materia di clonazione animale: la direttiva risulta essere molto restrittiva, in quanto prevede che vengano vietate, di fatto, la clonazione e l’immissione sul mercato di animali clonati e di eventuali prodotti alimentari da essi ottenuti. Allo stato attuale pare che i settori economici interessati degli stati membri non abbiano dimostrato un particolare interesse verso l’utilizzo di animali clonati nel settore agricolo.
Resterebbero esclusi dalle restrizioni comunitarie in materia gli animali allevati per altri scopi quali la ricerca, la produzione di medicinali e dispositivi medici, la conservazione di razze rare o di specie minacciate di estinzione, gli eventi sportivi e culturali.

La Commissione Agricoltura del Senato si è epressa favorevolmente sulle proposte UE ad ha avanzato ulteriori criteri restrittivi riguardanti il materiale riproduttivo proveniente da cloni e l’utilizzo di soggetti clonati in ambito sportivo: in particolare nell’ambito dei cavalli da corsa è opinione della Commissione che il ricorso a tecniche di clonazione “farebbe venire a mancare la selezione delle razze” e limiterebbe l’interesse nelle competizioni.

Leggi l’articolo pubblicato su Anmvi Oggi in data 20 febbraio 2014

 


Linee guida per l’utilizzo delle cellule staminali in medicina veterinaria

enza sanzogni

E’ stato recentemente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’Accordo 17 ottobre 2013 riguardante le “Linee guida concernenti i requisiti sanitari minimi per l’impiego delle cellule staminali in medicina veterinaria”. (GU Serie Generale n. 277 del 26-11-2013). Tale documento nasce dalla necessità di garantire il benessere e la salute degli animali trattati con cellule staminali autologhe, e stabilisce delle linee guida per la raccolta, la manipolazione, la conservazione e l’utilizzo di tali cellule, in modo da garantire l’adeguatezza delle strutture, la preparazione del personale e la correttezza delle procedure. 

vedi articolo pubblicato su PROFESSIONE VETERINARIA n° 1-2014


Truffe commerciali sul web

enza sanzogni

L’anmvi ha denunciato tramite un esposto al Garante delle Comunicazioni e al Garante della Concorrenza la presenza in rete, anche e soprattutto tramite i social network o i blog, di svariate truffe commerciali che riguardano il settore veterinario: si tratta in genere di rimedi “home made” spacciati per terapie miracolose oppure consigli in ambito veterinario non supportati da consulenti esperti in tale settore; in alcuni casi la truffa diventa un vero e proprio abuso di professione. Al momento non esiste nessuna tutela contro la presenza in rete di informazioni false e spesso pericolose per la salute animale.

In attesa che vengano istituite delle forme di controllo da parte delle autorità competenti, è possibile segnalare forme di abuso o di errata informazione tramite appositi link, come abuse@facebook.com

vedi articolo pubblicato su PROFESSIONE VETERINARIA n° 1-2014

 


Prelievo ecoguidato di liquido cefalorachidiano a livello atlanto-occipitale in stazione

enza sanzogni

In molte patologie neurologiche l’esame del liquido cefalorachidiano è di grande ausilio ai fini diagnostici. La centesi in sede lombo-sacrale è praticabile con il soggetto in stazione, adeguatamente sedato e contenuto, ma consente di ottenere solo piccole quantità di liquido, a volte insufficiente per tutte le indagini necessarie. Un alternativa può essere rappresentata dalla centesi in sede atlanto-occipitale, che consente di ottenere maggiori quantità di liquido senza rischi; per essere eseguita in sicurezza essa richiede però l’anestesia generale, che spesso nei pazienti neurologici è sconsigliata per l’alto rischio di difficoltà a raggiungere la stazione dopo il risveglio. Va inoltre considerato il costo aggiuntivo, che talvolta può essere un fattore limitante.

Uno studio recente ha indagato la possibilità di eseguire la centesi in sede atlanto-occipitale sul cavallo in stazione, mediante guida ecografica: sono stati utilizzati cavalli sani, sedati e posti in strutture adeguate per il contenimento al fine di minimizzare i rischi. Non sono stati rilevate reazioni avverse di nessun genere per cui gli autori concludono che tale tecnica può essere una valida alternativa al prelievo in anestesia generale, previa però verifica della fattibilità e dell’assenza di effetti collaterali nei soggetti con patologie nerologiche in atto.

“Ultrasound-guided atlanto-occipital puncture for cerebrospinal fluid analysis on the standing horse” M. Depecker, C. Bizon-Mercier, A. Couroucé-Malblanc. Veterinary Record 2014; 174: 45

vedi articolo pubblicato su Vet Journal in data 27-01-14


Maratoneti allo sbaraglio ….

enza sanzogni

Il nostro socio … da corsa … non se ne fa scappare una! Domenica 8 dicembre ha partecipato al Campionato Italiano mezza maratona dei Medici veterinari, nell’ambito della quarta edizione della Royal Half Marathon di Torino, corsa podistica organizzata da Il Giro d’Italia Run a scopo benefico.

Complimenti al Dr. Stefano Tassan, 6° classificato con un tempo di 01h36’17”05 (04’34”/km)!!!!!!!

Campionato italiano mezza maratona Medici Veterinari