News

Colica post-anestetica nel cavallo

enza sanzogni

Le complicazioni peri-anestetiche sono relativamente frequenti nei pazienti equini. Uno studio ha descritto la morbilità e mortalità e identificato i fattori di rischio associati nei cavalli sottoposti ad anestesia generale in una popolazione prevalentemente di soggetti Purosangue da corsa, in particolare per quanto riguarda l’insorgenza di coliche post-operatorie.

Peri-anaesthetic complications in an equine referral hospital: risk factors for post-anaesthetic colic.” Jago RC, Corletto F, Wright IM. Equine Vet J. 2015 Jun 20

fonte: VET JOURNAL, 29/06/2015


Rischio di sepsi nella chirurgia endoscopica

Stefano Tassan

Il tasso complessivo di sepsi dopo la chirurgia endoscopica delle strutture sinoviali del cavallo non è stato documentato in precedenza. Le osservazioni cliniche hanno portato a ipotizzare che le guainee tendine, soprattutto la guaina del tendine flessore del carpo, siano più predisposte alla sepsi sinoviale postoperatoria rispetto ad altre strutture sinoviali. Uno studio retrospettivo ha documentato e studiato il tasso di sepsi sinoviale postoperatoria dopo chirurgia endoscopica elettiva.

Post operative synovial sepsis following endoscopic surgery – increased risk associated with the carpal sheath” Hawthorn A, Reardon R, O’Meara B, James F, Bladon B. Equine Vet J. 2015 Jun 20.

Fonte: Vet journal, 24/06/2015


Ulcere gastriche equine

enza sanzogni

In condizioni favorevoli, possono avere effetto anche dosi basse pari a 1 mg/kg. Studio su 60 cavalli da corsa purosangue

A comparison of three doses of omeprazole in the treatment of equine gastric ulcer syndrome: A blinded, randomised, dose–response clinical trial” B. W. Sykes, K. M. Sykes and G. D. Hallowell. Equine Veterinary Journal. Volume 47, Issue 3, pages 285–290, May 2015

Fonte: Equine Veterinary Journal 18/05/2015


EcoDoppler delle gonadi per la determinazione del sesso fetale equino

Stefano Tassan

Associata alla tecnica B-mode consente la determinazione del sesso fetale con maggiore accuratezza, soprattutto per il sesso maschile.

Determination of equine fetal sex by Doppler ultrasonography of the gonads.” H L Resende; M T Carmo; C Ramires Neto; M A Alvarenga. Equine Vet J. November 2014; 46 (6): 756-8.

Fonte: Equine Veterinary Journal, 06/05/2015


Uveite ricorrente equina

enza sanzogni

L’uveite ricorrente equina (ERU) è una causa importante di perdita della vista nel cavallo. Uno studio retrospettivo ha valutato la prognosi e l’impatto dell’ERU sui cavalli affetti e sui loro proprietari valutando il segnalamento, il trattamento e l’esito (inclusi la perdita di utilizzo, la valutazione della vista e le perdite economiche).

Prognosis and impact of Equine Recurrent Uveitis.” Gerding JC, Gilger BC. Equine Vet J. 2015 Apr 18.

Fonte: Equine Veterinary Journal 24/04/2015


Degenerazione neuroassonale delle cellule di Purkinje alla base dello “shivering” del cavallo

enza sanzogni

Lo “shivering” è un disturbo motorio progressivo del cavallo che provoca difficoltà a rinculare, iperflessione e tremori degli arti posteriori durante il movimento indietro; nelle fasi iniziali i movimenti in avanti sono invece normali ma la patologia ha la tendenza a peggiorare nel tempo.  

Sono stati effettuati studi per evidenziare la causa e la sede della patologia: i soggetti colpiti non presentano anomalie dei muscoli scheletrici degli arti posteriori e anteriori esaminati né dei nervi periferici associati, mentre sono evidenti alterazioni microscopiche a carico del sistema nervoso centrale. Il riscontro più comune è la presenza di sferoidi eosinofili segmentati, riferibili ad assoni rigonfi, soprattutto a livello delle cellule di Purkinje dei nuclei cerebellari profondi: la quantità di sferoidi in questi distretti risulta 80 volte maggiore nei cavalli affetti da shivering rispetto ai controlli. Le caratteristiche immunoistochimiche e ultrastrutturali delle lesioni, associate alla loro distribuzione neuroanatomica funzionale indicano una degenerazione delle terminazioni neuroassonali nei nuclei cerebellari profondi come causa di ipermetria e contrazioni miocloniche.

“The Equine Movement Disorder “Shivers” Is Associated With Selective Cerebellar Purkinje Cell Axonal Degeneration.” Valberg SJ1, Lewis SS2, Shivers JL3, Barnes NE2, Konczak J4, Draper AC2, Armién AG5. Vet Pathol. 2015 Feb 24.

fonte: VET JOURNAL, 20/03/2015


Ovulazione asincrona della cavalla

enza sanzogni

E’ noto che la cavalla raramente porta a termine gravidanze multiple, che possono derivare da ovulazioni multiple (doppie)  sincrone o asincrone. Queste ultime in particolare rappresentano un problema, in quanto un’asincronia fino a 96 ore può dare luogo a due vescicole embrionali di dimensioni molto diverse, difficili da identificare con un’indagine ecografica di gravidanza precoce. 

Uno studio effettuato monitorando più di 500 cilci di cavalle con ovulazioni doppie ha dimostrato che l’ovulazione doppia asincrona è comune, soprattutto nei periodi di transizione (inizio primavera-fine estate): è evidente quindi l’importanza di monitorare strettamente le cavalle, soprattutto agli estremi della stagione riproduttiva, per identificare l’ovulazione doppia fino a 96 ore da quella iniziale.

“Asynchronous ovulation in mares: seasonal variations in frequency.” Morel MC, Newcombe JR, Reynolds N. Vet Rec. 2015 Jan 23.

fonte: VET JOURNAL, 11/03/2015

 

 


Miopatia da accumulo di polisaccaridi

Stefano Tassan

La miopatia da accumulo di polisaccaridi (PSSM), descritta inizialmente in cavalli di razze correlate ai Quarter, Appaloosa e Paint e successivamente riscontrata in numerose razze europee, si manifesta clinicamente con i sintomi tipici della rabdomiolisi da sforzo. La patologia è caratterizzata da accumulo eccessivo di glicogeno e amilopectina resistente alla diastasi nei muscoli scheletrici ed in molti casi è causata da una sitazione genetica. La patologia è facilmente diagnosticatile mediante un esame istopatologico e, per le forme legate a mutazione genetica, mediante genotipizzazione. 
I soggetti affetti possono svolgere una normale attività agonistica, purché venga loro fornita una dieta povera di amido e ricca di grassi, accompagnata da attività fisica regolare.

Polysaccharide storage myopathy – the story so far” R J Naylor. Equine Vet Educ. August 2015; 27 (8): 414–419.

fonte: VETJOURNAL, 15/02/2016


Fissazione interna di fratture cervicali

Stefano Tassan

Vengono presentati tre casi clinici di cavalli con fratture delle vertebre cervicali, visitati per rigidità, dolore cervicale e atassia dopo una caduta; i riscontri radiografici sono frattura una obliqua dislocata della parte caudale del corpo della seconda vertebra cervicale (C2), una frattura obliqua dislocata della parte caudale di C4  e una frattura trasversa dislocata del corpo di C2. 
I soggetti vengono trattati mediante fissazione delle fratture con placche, associata in un caso a fusione vertebrale; l’esito è positivo, sia per la guarigione clinica che per la ripresa dell’attività agonistica, in tutti i soggetti del case report.

Internal Fixation of Cervical Fractures in Three Horses.” Rossignol F, Brandenberger O., Mespoulhes-Rivière C. Vet Surg. 2015 Dec 7.

fonte: VET JOURNAL 14/01/2016


Biopsia transvaginale ovarica

enza sanzogni

La biopsia ecoguidata del corpo luteo o delle ovaie rappresenta una nuova tecnica diagnostica in caso di sospetti tumori ovarici nella cavalla. Se eseguita correttamente la procedura non comporta complicanze sullo stato generale e non pregiudica la fertilità dei soggetti trattati. 

Evaluation of diagnostic utility, safety considerations, and effect on fertility of transvaginal ultrasound-guided ovarian biopsy in mares” Mariana Diel de Amorim, Dawne Nairn, Steve Manning, Ilse Dedden, Elinorah Ripley, Kayla Nielsen, Claire Card. Theriogenology. April 1, 2016. Volume 85, Issue 6, Pages 1030–1036

fonte: VETJOURNAL, 26/02/2016