News

Adenite equina, casi atipici

enza sanzogni

L’infezione da Streptococcus equi subsp. equi, comunemente detta adenite equina, nel cavallo si manifesta nella maggior parte dei soggetti con alcuni segni clinici caratteristici: piressia, linfoadenopatia retrofaringea e scolo nasale mucopurulento. Alcuni soggetti però possono contrarre l’infezione senza manifestare sintomi, classificandosi come portatori sani, oppure sviluppare complicanze a volte anche gravi e/o fatali, come ascessi metastatici, empiema delle tasche gutturali, porpora emorragica. Per identificare i portatori sani in un focolaio di adenite può essere utile un test PCR sul liquido ottenuto mediante endoscopia e lavaggio delle tasche gutturali.

Predictor variables for and complications associated with Streptococcus equi subsp equi infection in horses.” Duffee LR, Stefanovski D, Boston RC, Boyle AG. J Am Vet Med Assoc. 2015 Nov 15; 247 (10): 1161-8.

fonte: VET JOURNAL, 06/11/2015


Endometrite infettiva equina subclinica

enza sanzogni

L’endometrite rappresenta una causa importante di ipofertilità e infertilità nella cavalla, e recentemente sono stati condotti studi sulle forme subcliniche, in cui si registra una positività alla citologia endometriale associata a crescita batterica su tampone uterino in assenza di sintomi clinici. E’ stato dimostrato che una percentuale elevata di fattrici apparentemente sane (circa 28%) presenta infezioni subcliniche, generalmente legate alla presenza di  Streptococcus equi subsp. Zooepidemicus: in molti di questi soggetti si è dimostrata una correlazione fra crescita batterica e presenza di edema endometriale nelle fasi iniziali dell’estro.

Equine Infectious Endometritis—Clinical and Subclinical Cases”. Camilla Dooleweerdt Rasmussen, Morten Roenn Petersen, Anders Miki Bojesen, Hanne Gervi Pedersen, Henrik Lehn-Jensen. Journal of Equine Veterinary Science. Volume 35, Issue 2, February 2015, Pages 95–104

fonte: Vet Journal, venerdì 27/02/2015


Trattamento degli ascessi corneali stromali con VORICONAZOLO

enza sanzogni

Gli ascessi corneali stromali, soprattutto se profondi e di natura fungina, rappresentano spesso una sfida terapeutica di difficile risoluzione con la sola terapia medica: i trattamenti sono complessi e prolungati e spesso è comunque necessaria una pulizia chirurgica in anestesia generale. Recentemente è stato dimostrato che l’iniezione intrastromale di voriconazolo al 5%, con soggetto in stazione, può rappresentare in molti casi un’opzione terapeutica sicura ed efficace: sono state osservate infatti elevate percentuali di successo senza complicanze significative, se non una lieve fibrosi stromale. La remissione della sintomatologia (blefarospasmo, uveite secondaria, dolore) risulta rapida ed il periodo di convalescenza è  significativamente più breve rispetto alle terapie mediche tradizionali.

 

Treatment of six cases of equine corneal stromal abscessation with intracorneal injection of 5% voriconazole solution.” Kathryn M Smith; Jonathan D Pucket; Margi A Gilmour. Vet Ophthalmol. July 2014; 17 Suppl 1(0):179-85.

 fonte: VET JOURNAL, 07/01/2014

 

 

 

 

 

 

 


OCD del puledro

Stefano Tassan

L’osteocondrosi dissecante (OCD) è una patologia ortopedica dello sviluppo causata da un difetto dell’ossificazione encondrale nelle placche epifisarie e nella cartilagine articolare. 

Uno studio ha indagato l’evoluzione delle lesioni OCD in 204 puledri di età da 6 a 18 mesi in relazione al tipo di alimentazione e di stabulazione.

Impact of feeding and housing on the development of osteochondrosis in foals-A longitudinal study”. Luis Mendoza et al. Prev Vet Med. May 2016;127 (0): 10-4.

leggi l’articolo: VET JOURNAL 02/11/2016


Sutura parete addominale

enza sanzogni

La sutura a punti interrotti semplici può costituire una valida opzione per la chiusura della linea alba in seguito a celiotomia sulla linea ventrale mediana nel cavallo ….. 

Leggi l’articolo: VET JOURNAL 25/11/2016


Cortisolo libero e obesità

Stefano Tassan

L’aumento della frazione libera del cortisolo (FCF) è associato a una disregolazione dell’insulina (ID) nell’uomo affetto da sindrome metabolica e sindrome di Cushing.  E’ stato dimostrato che anche nel cavallo la concentrazione del cortisolo libero risulta aumentata nei soggetti affetti da sindrome metabolica o da disfunzione della pars intermedia dell’ipofisi, probabilmente come senseguenza di una ridotta capacità di legame del cortisolo plasmatico. 

Effect of Age, Season, Body Condition, and Endocrine Status on Serum Free Cortisol Fraction and Insulin Concentration in Horses (pages 653–663)K.A. Hart, D.M. Wochele, N.A. Norton, D. McFarlane, A.A. Wooldridge and N. Frank. Journal of Veterinary Internal Medicine. Volume 30, Issue 2, pages 653–663, March/April 2016

leggi l’articolo, VET JOURNAL 15/04/2016


Iridociclite eterocromica con cheratite secondaria

enza sanzogni

L’iridociclite eterocromica con cheratite secondaria (HIK) è caratterizzata da infiammazione dell’uvea con dispersione del pigmento e sospetta disfunzione endoteliale corneale. I cavalli trattati per questa condizione richiedono esami frequenti e accurati in associazione a un’aggressiva immunosoppressione locale per controllare la malattia. Tuttavia, l’HIK può non rispondere alla terapia, rendendo necessaria l’enucleazione per garantire il benessere dell’animale, concludono gli autori.

Clinical, histopathological and immunohistochemical characterization of a novel equine ocular disorder: heterochromic iridocyclitis with secondary keratitis in adult horses.” Nelson I Pinto et al. Vet Ophthalmol. November 2015; 18 (6): 443-56.

leggi l’articolo, VET JOURNAL 13/04/2016


Epatopatie equine

enza sanzogni

La concentrazione sierica degli acidi biliari (SBA) ed il punteggio istopatologico delle biopsie sono utilizzati a fini prognostici nelle epatopatie del cavallo. Uno studio retrospettivo ha ipotizzato come le caratterstiche ed il punteggio istopatologici, ma non la SBA, differissero tra soggetti sopravvissuti e non sopravvissuti e fossero correlati all’evidenza istopatologica di infiammazione e fibrosi epatica  ….

Serum Bile Acid Concentrations, Histopathological Features, and Short-, and Long-term Survival in Horses with Hepatic Disease (pages 644–650) B. Dunkel, S.A. Jones, M.J. Pinilla and A.K. Foote. Journal of Veterinary Internal Medicine. Volume 29, Issue 2, pages 644–650, March/April 2015

leggi l’articolo VET JOURNAL 11/05/2016


Influenza del volume di liquido sul profilo citologico nel BAL del cavallo

Stefano Tassan

E’ stato dimostrato che la quantità di liquido utilizzato per eseguire il lavaggio broncoalveolare (BAL) nel cavallo influenza la qualità del preparato citologico; in particolare aumentando il volume instillato si ritrova una percentuale inferiore di neutrofili. Questo può influenzare un eventuale diagnosi di IAD (inflammatory airway disease).

Influence of bronchoalveolar lavage volume on cytological profiles and subsequent diagnosis of inflammatory airway disease in horses.”Orard M, Depecker M, Hue E, Pitel PH, Couroucé-Malblanc A, Richard EA. Vet J. 2016 Jan; 207:193-5.

Leggi l’articolo, VET JOURNAL 09/05/2016


Colostro bovino e immunomodulatori per le malattie respiratorie del puledro

enza sanzogni

Il colostro bovino (BC) è utilizzato nell’uomo come integratore alimentare per il supporto immunitario e ha dimostrato di ridurre le malattie respiratorie (RD). Sono utilizzati per il supporto immunitario anche altri integratori alimentari, minerali e vitamine tra cui mannano-oligosaccaridi (MOS), zinco e vitamine A, C ed E

leggi l’articolo: Vet journal, 20/06/2016