Laser

Il LASER (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation) è uno strumento ad alta tecnologia che permette una chirurgia non invasiva. Lo strumento produce una radiazione luminosa la cui energia (fotoni) viene convogliata attraverso una fibra ottica e interagisce con i tessuti bersaglio vaporizzandoli: ciò permette di tagliare e coagulare istantaneamente. Sotto controllo endoscopico si può operare senza tagli esterni e guardando un monitor. 

La chirurgia laser è rivolta soprattutto alla rimozione di neoformazioni cutanee (tumori cutanei come sarcoidi e carcinomi a cellule squamose, anche e sopratutto perioculari) ed al trattamento chirurgico trans-endoscopico  delle comuni malattie respiratorie: emiplegia laringea (corneggio), dislocazione palato molle, entrapment epiglottide, cisti e neoformazioni delle prime vie aeree. Quando indicata riduce notevolmente il dolore e le complicazioni post operatorie, viene pertanto sfruttata anche in campo ortopedico (artrodesi intertarsica in caso di spavenio). Spesso risulta attuabile in semplice sedazione, evitando l’anestesia generale.